Rifugiati profughi e pescatori

Rifugiati, profughi e pescatori. I siriani e i palestinesi in Libano

“Qui a Bebnine puoi osservare tutto quanto”, mi dice, quasi con orgoglio, il mukhtar del porto di Aabdeh dopo il...

madre e bambina

Gli uomini al porto, le donne a tessere le reti: la complementarietà dei loro lavori

“Qui è normale, molti pescatori hanno a casa qualcuno che fa le reti. La moglie, le figlie... fin da piccole....

passato e futuro tripoli

La crisi della pesca in Libano. Il futuro incerto della professione, fra dinamiche sociali e famigliari in mutamento

Che si parli con uomini o con donne, legati più o meno direttamente al mondo del mare e della pesca,...

porto di tiro

Tiro, città di pesca e di fede

Tiro, oggi principale città del Libano meridionale, deve il suo nome alla piccola isola rocciosa sulla quale era sorta. In...