Posts by Maria Luisa Colli

Rifugiati profughi e pescatori

Rifugiati, profughi e pescatori. I siriani e i palestinesi in Libano

“Qui a Bebnine puoi osservare tutto quanto”, mi dice, quasi con orgoglio, il mukhtar del porto di Aabdeh dopo il...

Le donne di Bebnine fra ONG e solidarietà

Le donne di Bebnine: fra ONG e solidarietà

Uno dei tassisti che mi accompagna nella zona chiamata Baladiya, dove ha sede il comune, afferma che a Bebnine “ma...

madre e bambina

Gli uomini al porto, le donne a tessere le reti: la complementarietà dei loro lavori

“Qui è normale, molti pescatori hanno a casa qualcuno che fa le reti. La moglie, le figlie... fin da piccole....

passato e futuro tripoli

La crisi della pesca in Libano. Il futuro incerto della professione, fra dinamiche sociali e famigliari in mutamento

Che si parli con uomini o con donne, legati più o meno direttamente al mondo del mare e della pesca,...

porto di tiro

Tiro, città di pesca e di fede

Tiro, oggi principale città del Libano meridionale, deve il suo nome alla piccola isola rocciosa sulla quale era sorta. In...

madre e figlio

Il lavoro di essere figlie e madri. Le donne dell’Etang – III

Tutte le donne incontrate durante la ricerca e che abbiamo finora definito “venditrici”, “pescatrici”, “conchylicultrices”, “chefs d’exploitation”, “conjointes collaboratrices”, sono...

anna e claudia riunione

Attivismo e impegno politico. Le donne dell’Etang – III

Sicuramente meno numerose dei loro colleghi uomini, nascoste all’interno dei loro mas, talvolta desiderose di dedicarsi, un giorno, a quelle...

donne dei mas

Passione vs imprenditorialità. Le donne dell’Etang – II

Un’altra delle parole ricorrenti nelle interviste, sia quelle con le venditrici delle Halles di Sète sia quelle con le “donne...

mani da pescatrice

Corpi femminili segnati dal lavoro. Le donne dell’Etang – I

Se è vero che il porto di Sète può essere considerato uno spazio maschile, svuotato di quella che un tempo...

collaggio delle ostriche

I primi tre giorni di ricerca

Giorno 1-2-3: Sète – Bouzigues, Loupian, Mèze “Orate, rane pescatrici, polpi, acciughe, triglie, spigole: della vendita del pesce se ne...